Chirurgia dell'articolazione temporomandibolare

Efficaci interventi sull'articolazione temporomandibolare nello studio a Roma

Presso lo studio del chirurgo Dr. Paolo Arangio a Roma potrete usufruire di numerose prestazioni volte a curare i disturbi e le malformazioni legate al viso e al collo. Tra le diverse specializzazioni, l’esperto esegue anche interventi sull'articolazione temporomandibolare: definite anche con la sigla ATM, tali complesse articolazioni rappresentano quella parte dello scheletro facciale che consente i movimenti della mandibola e quotidiane funzioni come il parlare o il mangiare. 
Se percepite rumori mentre aprite o chiudete la bocca o dolori nella regione davanti all'orecchio o sulla regione temporale, essi derivano da un malfunzionamento dell’articolazione che può essere danneggiata a causa di traumi con fratture, disfunzioni, degenerazioni artrosiche, lussazioni e altre patologie. 
In questi casi, a seconda della gravità della problematica, si può intervenire in tre modi: con l’artrocentesi, con l’artroscopia e, infine, con la chirurgia funzionale. 

Artrocentesi e artroscopia

Tra le tecniche chirurgiche meno invasive compare l’artrocentesi, ossia un lavaggio articolare eseguito in anestesia locale totalmente indolore. Mediante questa terapia vengono eliminate le sostanze che provocano infiammazione e dolore, permettendo all'articolazione di riprendere le sue normali funzioni. Quando invece si parla di artroscopia si fa riferimento a una metodica chirurgica che, avvalendosi di lenti ottiche, visualizza gli spazi intra-articolari eseguendo in totale sicurezza l’intervento. Eseguita in anestesia generale, tale intervento viene eseguito solo in caso di fallimento durante l’artrocentesi.

Chirurgia funzionale

Per i casi più complessi si esegue la terapia chirurgica dell’ATM, mini invasiva che consiste nell'accedere all'articolazione attraverso una piccolissima incisione cutanea davanti l’orecchio per pulire le cartilagini articolari, lavare i compartimenti dalle componenti infiammatorie e riposizionare il disco articolare nella posizione corretta fissandolo con un’ancora riassorbibile alla testa del condilo. In questo modo, i pazienti avranno una ripresa funzionale post-chirurgica molto rapida, il ripristino della masticazione di cibi morbidi dal giorno seguente l’intervento fino alla normalizzazione dopo circa tre settimane.

Compilate l’apposito modulo di contatto per richiedere maggiori informazioni sulle terapie per le articolazioni temporomandibolari!

Share by: